Il Teatro Goldoni di Livorno ricorda la tragedia del Moby Prince

Sabato 10 aprile ricorre il trentesimo anniversario della tragedia considerata la più grande sciagura della Marina Civile italiana: la collisione tra il traghetto Moby Prince e la petroliera Agip Abruzzo, avvenuta sulle acque antistanti la città durante la notte del 10 aprile 1991; l’incidente costò la vita a centoquaranta persone.

Nel ricordo di quella tragedia e per rendere omaggio alle vittime, il Comune di Livorno, la Fondazione Teatro Goldoni, insieme all’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince” e con il supporto di Lions Club Livorno Host, sabato 10 aprile (ore 18.30), al Teatro Goldoni si esegue il Requiem K.626 di Mozart; interpreti Francesca Maionchi (soprano), Cecilia Bernini (mezzosoprano), Gianni Mongiardino (tenore) e Paolo Pecchioli (basso). Per l’occasione, debutta la neonata compagine strumentale e stabile Orchestra del Teatro Goldoni di Livorno; il coro è affidato alla Schola Cantorum Labronica, istruito da Maurizio Preziosi; la direzione è di Giovanni Di Stefano.

Prima del concerto, il Sindaco di Livorno, Luca Salvetti, consegnerà la “Livornina d’Oro” all’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince”. La Livornina, o “Liburnina” d’Oro, è la massima onorificenza della città di Livorno, conferita dell’Amministrazione comunale fin dal 1950 a personalità che si siano particolarmente distinte in ogni campo, come omaggio o riconoscimento della Città di Livorno. La “Livornina” riproduce un’antica moneta medicea, il “mezzo tollero”, coniata dalla Zecca di Firenze per Livorno da Cosimo III nel 1683.

Perdurando l’emergenza Covid, sarà possibile assistere al concerto, in diretta streaming, seguendo la trasmissione televisiva curata dall’emittente livornese Granducato TV oppure sul canale YouTube del Teatro Goldoni.

Info e indirizzi per lo streaming

https://www.goldoniteatro.it/spettacoli/14170/

https://www.youtube.com/watch?v=mv45NxGlVWM

Roberto Del Nista