IMPORTANTE:
Causa una indisposizione del tenore Francesco Meli,
l’incontro Grandi Voci a Sarzana del 17 dicembre è annullato
 e posticipato al prossimo 3 gennaio 2020, 
sempre alle ore 21 al Loggiato Gemmi di Sarzana.

Mario Cavaradossi dalla Scala di Milano a Sarzana.

Sarà il grande tenore FRANCESCO MELI ad inaugurare il ciclo di incontri “Grandi voci alla Scala” che avrà inizio martedì 17 dicembre al Loggiato di Gemmi.

L’incontro vedrà la presenza di Giancarlo Landini e Sabino Lenoci.

Martedì 17 dicembre 2019, ore 21.

Dopo il grande successo della rassegna “Grandi voci alla Scala” realizzato nel Ridotto dei Palchi Arturo Toscanini, alla Scala di Milano, i grandi nomi della lirica mondiale arrivano a Sarzana per un ciclo di Conferenze – Concerto, ospitate nello splendido “salotto” del Loggiato di Gemmi.

La rassegna ha inizio martedì 17 dicembre, alle ore 21.00, con un evento di grande prestigio, che ha già fatto registrare il tutto esaurito. Protagonista il tenore ligure, FRANCESCO MELI, famoso in tutto il mondo e applauditissimo interprete di numerose inaugurazioni del Teatro alla Scala, come lo scorso 7 dicembre, quando ha vestito i panni di Mario Cavaradossi in Tosca assieme alla grande “diva” del momento Anna Netrebko nel ruolo di Floria Tosca, nel territorio del grande maestro lucchese, Giacomo Puccini.

Ideato da Sabino Lenoci, direttore della rivista “l’Opera international magazine” e condotto dal suo vice direttore, il musicologo Giancarlo Landini, Sabino Lenoci, direttore artistico del Sarzana Opera Festival e del “Premio Spiros Argiris”, porta a Sarzana, nella Sala della musica del prestigioso “Loggiato di Gemmi”, la versione sarzanese delle Conferenze scaligere. I Grandi nomi della lirica mondiale saranno celebrati attraverso un excursus della loro carriera artistica. Non mancheranno proiezioni di video e l’ascolto di brani delle più acclamate interpretazioni nei teatri di tutto il mondo, il Teatro alla Scala in primis.

Soddisfatta e quasi incredula Fiammetta Gemmi anima del Loggiato: “La scelta di Francesco Meli ci onora e sottintende la sua sensibilità e l’ aver colto l’importanza del momento formativo che il Sarzana Opera Festival contiene,” sottolinea Fiammetta Gemmi. “Moltissimi giovani sono infatti in carriera nei teatri più importanti del mondo”.

Si è voluto così creare un ponte artistico tra Milano e Sarzana, tra la Scala e il Sarzana Opera Festival, in virtù anche della grande opportunità, che i giovani talenti promossi dal Concorso “Spiros Argiris” hanno avuto, di intraprendere una luminosa carriera proprio al Teatro alla Scala, come il baritono Mattia Olivieri, il soprano Maria Agresta, il mezzosoprano Veronica Simeoni. Tre nomi fra i tanti che sono presenti frequentemente nei cartelloni del Teatro alla Scala. Quale mezzo migliore, quindi, di portare a Sarzana i grandi divi della lirica per raccontarsi e vivere la loro luminosa carriera davanti ad un pubblico abituato, dallo stesso Lenoci, ad applaudirli sul palcoscenico del Teatro Impavidi e della Fortezza Firmafede.

Per informazioni: 0187 620165

CLICCA QUI E VISUALIZZA LA LOCANDINA IN PDF

CLICCA QUI E VISUALIZZA IL COMUNICATO IN PDF

11 dicembre 2019